I miei GdT favoriti (2a parte)

La prima parte la trovate qui

Categoria giochi in stile americano:

1° – Axis & Allies (ed. Revised)

In questa categoria di giochi ne indico solo uno, sia perchè i miei gusti hanno deviato verso altre tipologie, sia perchè si tratta di un grande classico, per certi versi ineguagliato. L’ambientazione è la 2GM, con le grandi potenze che si scornano tra loro per il controllo del mondo. Rispetto alla versione precedente il gioco risulta molto più bilanciato, specialmente nella versione “conquista 10 capitali per vincere” (8 favorisce l’Asse, 12 gli Alleati). Il livello di complicazione delle regole è per me accettabile, ma una buona spanna sopra i giochi europei più popolari.

Pregi: spettacolare, vasto, soddisfacente
Difetti: lungo, fattore fortuna (come tipico dei giochi americani)

Categoria giochi collaborativi

1° – Battlestar Galactica

BSG è il collaborativo per eccellenza; molto ben ambientato, con un livello di tensione altissimo e le partite che spesso finiscono sul filo del rasoio, customizzabile a piacere con le varie espansioni. Previene il classico problema dei collaborativi di uno più forte che gioca per gli altri con il meccanismo del traditore, ben connaturato con la storia di BSG. Chi sarà il Cylon? Caldamente raccomandato.

Pregi: vedi sopra; inoltre, di durata contenuta in una serata
Difetti: a seconda del numero di giocatori può essere molto difficile vincere per gli umani

2° – Space Alert

Un gioco del mio favorito, Vlaada Chvatil, Space Alert è un gioco particolare: si fanno le mosse tutti assieme in diretta, ascoltando le tracce di un computer che descrive la missione, e poi le si risolve a posteriori per vedere come è andata; di solito, la nave su cui viaggiano i giocatori viene distrutta, il tutto però risulta molto divertente.

Pregi: dura poco, adatto a serate cazzare ma anche a essere giocato seriamente
Difetti: è più un filler che un gioco da giocare tutta la serata

Categoria giochi fuori canone

1° – Eclipse

Eclipse ce l’ho da poco, ma mi ha ampiamente convinto: si tratta di un gioco 4X (eXplore, eXpand, eXploit, eXterminate) di ambientazione spaziale, all’altezza dei grandi classici del genere come Twilight Imperium, Civilization, ma senza la durata eterna di questi; conoscendo le regole e iniziando subito dopo cena si conclude la partita in serata. Eclipse è sì un gioco con ambientazione molto profonda e un certo fattore fortuna come tipico degli americani, ma ha anche una sofisticata componente di gestione risorse all’altezza dei migliori europei, che costringe a valutare attentamente quante mosse fare e quanto espandere il proprio impero. Dopo poche partite è già diventato uno dei favoriti, e continuano a chiedermi di giocarlo… Direi che è un buon segno!

Pregi: il 4X in forma compatta, e con abbastanza opzioni per uno sofisticato stratega; molto bene la gestione risorse
Difetti: un po’ tanto alea nelle battaglie

2° – Dungeon Lords

In Dungeon Lords (altro gioco di Vlaada Chvatil) i giocatori sono i Dungeon Master che devono costruire un sotterraneo, che poi i catt gli eroi cercheranno di espugnare. Tramite trappole e mostri riusciranno a proteggersi dagli intrusi? Il gioco è chiaramente ispirato a Dungeon Master, il vecchio gioco per PC, ed è un sagace misto di gestione risorse e strategia, il tutto condito da una certa dose di cul abilità precognitiva nel valutare le mosse degli avversari e parecchio umorismo. Da segnalare anche Dungeon Petz, sullo stesso filone ma più “puccioso”.

Pregi: veloce, si gioca in meno di due ore; interessante l’abnorme prospettiva che ci pone nei panni del cattivo
Difetti: a volte difficile organizzare una strategia; rende bene solo in 4 per via del numero di mosse possibili

Tags: ,

  1. marco’s avatar

    il mio gioco da tavolo preferito è quello cui giocavano sul tavolo jessica lange e jack nicholson ne Il postino suona sempre due volte.

    Reply